VISURA CATASTALE

Scopriamo che cos'è la visura catastale, a cosa serve secondo lo Studio Tecnico Ing. Loreti. Contattaci per avere informazioni.

visura catastale immobile

 

Cos'è la visura catastale

La visura catastale è un documento che viene rilasciato dall'Agenzia delle Entrate e contiene i dati catastali identificativi di un immobile: fabbricato o terreno registrato nell'archivio del Catasto.

La visura catastale permette la visione degli atti in cui sono riportati i dati catastali dell'immobile e del proprietario. In particolare:

  • i dati anagrafici delle persone intestatarie dell'immobile, nudi proprietari o usufruttuari;
  • i dati identificativi catastali dell'immobile:
    • sezione urbana (solo per catasto fabbricati: ulteriore suddivisione del territorio comunale),
    • foglio (porzione di territorio comunale rappresentata in catasto nelle proprie mappe cartografiche),
    • mappale/particella (presente all'interno del foglio, rappresenta il fabbricato ed eventuali pertinenze. Dato sempre obbligatorio),
    • subalterno (identifica un bene immobile, unità immobiliare esistente su una particella),
    • vani;
  • i dati reddituali dei beni immobili;
  • i dati di classamento:
    • zona censuaria (la porzione omogenea di territorio comunale, nell’ambito del quale la redditività dei fabbricati è da considerarsi uniforme),
    • categoria immobile,
    • classe catastale (il grado di produttività delle unità immobiliari appartenenti alle categorie A, B e C),
    • consistenza (la dimensione dell’unità immobiliare, espressa in metri quadri),
    • rendita catastale: utile per il calcolo dell'imposta sul reddito e le imposte locali (come IMU e TARI);
  • i dati geografici (comune, provincia, indirizzo);
  • i dati grafici e cartografici dei terreni (mappa catastale);
  • i dati grafici delle unità immobiliari urbane (planimetria, elaborato planimetrico);
  • gli atti di successivi aggiornamenti e modifiche catastali.

Attraverso la visura catastale storica è possibile visionare tutti i passaggi di proprietà e le variazioni intervenute sull'immobile nel corso del tempo dalla data di meccanizzazione del Catasto.

Tutto l'insieme delle informazioni catastali è pubblico ad eccezion fatta per la planimetria la cui consultazione è esclusivamente riservata ai proprietari dell'immobile oppure ai delegati.

A cosa serve la visura catastale

La visura catastale risulta essere un documento fondamentale da possedere e mostrare nel caso in cui:

  • si vuole vendere l'immobile;
  • si vuole affittare l'immobile;
  • si decida di effettuare ristrutturazioni o alcune pratiche edilizie;
  • si decide di effettuare allaccio utenze (elettriche o gas);
  • si vuole fare una successione o donazione;
  • si debba calcolare alcuni tributi.

Per tutta questa serie di ragioni è importante possedere la propria visura catastale per verificare la corrispondenza tra le informazioni presente nelle banche dati del Catasto e il reale stato dell'immobile.

Quali sono le categorie catastali

Esistono diverse categorie catastali per descrivere gli immobili residenziali e commerciali ed indicare la loro destinazione d'uso. Le categorie catastali sono contraddistinte da una lettera-slash-numero (esempio A/2), sono divise in gruppi dalla A alla F ed all'interno dello stesso gruppo condividono alcune caratteristiche comuni.

Conoscere la propria categoria catastale di appartenenza è molto importante poiché determina una differente rendita con conseguente tassazione differente e destinazione d'uso differente. Vediamo brevemente le descrizioni dei gruppi catastali ed analizziamo le principali categorie catastali.

  • Gruppo A: rappresenta immobili destinati ad alloggio o uffici privati;
  • Gruppo B: rappresenta immobili destinati a scuole, uffici pubblici e ospedali;
  • Gruppo C: rappresenta immobili destinati ad attività commerciali o artigianali;
  • Gruppo D: rappresenta immobili destinati a stabilimenti industriali, alberghi, teatri, cinema;
  • Gruppo E: rappresenta immobili destinati a porti, aeroporti, stazioni, edicole, chiese;
  • Gruppo F: rappresenta immobili destinati a fabbricati non abitabili e non agibili.

Gruppo A

  • A/1: abitazioni signorili. Si tratta di immobili situati in zone prestigiose con finiture di elevata importanza;
  • A/2: abitazioni civili. Si tratta di immobili residenziali in cui abita la maggior parte della popolazione;
  • A/3: abitazioni economiche. Si tratta di immobili residenziali costruiti con materiale a basso costo. Hanno una rendita catastale minore e presto d'acquisto più basso rispetto alla categoria precedente;
  • A/4: abitazioni popolari. Si tratta di immobili con costi ancora più bassi della categoria precedente. Ad oggi non vengono più realizzate;
  • A/7: abitazioni in villini. Si tratta di immobili di tipo civile con l'aggiunta di una superficie esterna di uso esclusivo;
  • A/8: abitazioni in ville. Si tratta di immobili di tipo civile con rifiniture superiori all'ordinario con ampia superficie esterna e giardino;
  • A/10: uffici e studi privati. Si tratta di immobili abitativi ma destinati ad attività professionali. Tra questi possiamo trovare laboratori, studi dentistici, agenzie;
  • A/11: abitazioni tipiche dei luoghi. Si tratta di immobili caratteristici del luogo in cui si trovano. Tra questi possiamo trovare le baite di montagna, i Trulli.

Tutta la professionalità a vostro servizio

Contatta lo Studio Tecnico Ing. Loreti per ottenere la visura catastale dei tuoi immobili o terreni.

Contattaci anche nel caso in cui i tuoi dati catastali siano incompleti oppure errati. Ti aiuteremo a correggere o integrare tali documentazioni.

Trovi i nostri riferimenti qui in basso. Saremo lieti di accontentare le vostre richieste.

Contattaci Subito!

Per qualsiasi tipo di informazione o per un preventivo gratuito contattaci al
telefono: 069471866
email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
oppure inviaci la tua richiesta tramite il: Modulo Contatti.
Saremo a tua completa disposizione.